Chi sono ?

Mi sono formata presso l’Università degli Studi di Torino e poi intrapreso un Master in tecniche di rilassamento e  preparazione mentale.

Negli anni ho sviluppato le mie passioni, che volevano integrare la pratica mentale e che riguardavano le discipline orientali e la terapia bioenergetica. Ho vissuto in India dove mi sono specializzata come operatore Ayurveda.

Ad oggi il mio approccio si svolge nella globalità della persona. Essere fatto di bisogni e di ascolto di essi. La terapia e i servizi che offro sono diversi ma con un unico obiettivo: quello di fornire alla persona gli strumenti per vivere serenamente.

La formazione accademica segue un profilo clinico e forense.

Tuttavia non era sufficiente per la risoluzione globale della persona.

Questo mi ha portato ad approfondire l'aspetto psicosomatico in canali differenti.

Lo sport di lunghe distanze è il risultato anche dei nostri pensieri. La motivazione, l'attenzione al presente.

In oriente ho appreso che i cambiamenti e le paure non dovevano essere combattute ma apprese, e che non bisognava aspettare un problema grande per curarlo, ma attraverso l'ascolto del Sè si poteva prevenire. Da qui la passione per la medicina Ayurveda e Cinese.

Negli anni ho collaborato con diversi operatori del corpo, e la sinergia ha portato ad una risoluzione profonda.

Oggi collaboro in uno studio in cui si tratta la persona nella globalità. Osteopatia e Fisioterapia, Nutrizione, Psicologia.

Il mio progetto "PSICOLISTICA" si pone come totale e preventivo, non curativo classico della medicina.

Se senti che questo sia già tuo, se senti che tutto quello che hai provato non sia stato abbastanza, vieni a farne parte, per contribuire allo studio e progetto in continua crescita.

Chi sono?

Psicologa cognitivo comportamentale.

Specializzata in:

- Disturbi d'ansia

- Stress

- Raggiungimento obiettivi 

- Problemi relazionali ed emotivi.

Uso integrativo di tecniche corporee quali Mindfulness, rilassamento, tecniche Ayurveda.

Lavoro nelle scuole comunali in integrazione alla disabilità e sostegno genitorialità. Educare è il primo passo per la prevenzione.

IMG-20190430-WA0005_1_1_edited.jpg
unnamed.png

Il mio metodo 

L'approccio olistico, inteso come totalità. 

Il metodo è sempre in costante aggiornamento fra tre modalità:

• la RICERCA delle cause ed effetti

• la PREVENZIONE intesa come precedente alla cura e allo sviluppo di ulteriori patologie

• il SUPPORTO costante analisi dei progressi, e nuove strategie a seconda del livello raggiunto.

Il metodo non ha direzione univoca. Può iniziare con un massaggio, con tecniche di respirazione, o terapia e finire od evolversi in altro a seconda del bisogno di ognuno. Ruolo importante del terapeuta è comprendere ciò.