laura Scaratti - MioDottore.it
top of page

È iniziato un altro momento molto difficile per tutti.

A marzo c' era la novità, la forzatura a fermarsi e finalmente a potersi dedicare a quei progetti messi da parte per la vita frenetica che la società ci impone. Poi tutto torna quasi alla normalità, c'è l'estate, e nonostante le restrizioni riusciamo a vivere.

Ora siamo rientrati in questo ciclone, di nuovo. Non sapendo quando finirà, più disillusi, e impauriti. Ci hanno privato di qualsiasi libertà, e questo ci fa provare rabbia.

In questa situazione è importante essere resilienti. La forza e il coraggio di una persona si vedono in momenti come questi, non quando tutto è calmo e sereno.

E allora focalizziamoci su vari aspetti che ci possano aiutare.

Per prima cosa, l' ALIMENTAZIONE: siamo quello che mangiamo! E in una stagione che ci prepara al letargo è essenziale consumare cibi che rilasciano serotonina e dopamina, due elementi essenziali nella produzione di emozioni positive. E quindi via libera a cavoli, cereali che contengano un basso indice di zuccheri, pesce azzurro, e vitamina c per rafforzare il nostro sistema.

RITUALI: Ebbene si. Avere una routine quotidiana di cura. Visto anche il numero di persone che lavorano da casa, questo ci permette di regolarizzare la giornata. Che ognuno scelga la sua! Una colazione sana, un rituale di bellezza, esercizio fisico, sviluppare un progetto..

OBIETTIVO: senza un obiettivo preciso, finiamo per dedicarci ai doveri (lavoro, pulizia casa..) e ci lasciamo cullare da pigrizia, e di conseguenza dalla noia. Il tutto crea un circolo vizioso. Avere una direzione permette di avere un motivo, una missione.

ESERCIZIO FISICO: fondamentale per mille motivi.. riduzione di stress e ansia, rilascio endorfine, benessere fisico..

Nei prossimi giorni verranno create delle sfide da più giorni, ognuna riguardante questi temi.

34 visualizzazioni0 commenti
bottom of page